Menu principale

Casi Frequenti

La voce 'indirizzo' all'interno del form per l'Adesione alla Convenzione di consultazione fa riferimento al domicilio professionale o personale?.

martedý 25 novembre 2014 - ID7093

La voce fa riferimento alla sede professionale..

E' stata effettuata una richiesta di prenotazione appuntamento all'Ufficio delle entrate - Territorio - Servizi Catastali. Si riscontra il messaggio di errore: numero di telefono mancante, anche se presente..

martedý 18 novembre 2014 - ID7085

L'utente deve utilizzare la funzione 'Gestione utenti' presente in Sister, ricercare e selezionare l'utente inserendo i dati mancanti e premere il pulsante di conferma della modifica dati utente. Una volta aggiornati tutti i campi, deve salvare le modifiche, richiedere nuovamente 'Prenotazione appuntamento' al fine di inserire un nuovo appuntamento presso l'Ufficio..

Difficoltà ad inviare un file Pregeo, si visualizza la seguente risposta dal sistema: Problemi in fase di invio file. Riprovare o contattare il servizio di assistenza. Non figura alcun codice di invio in quanto il file alla fine di tutta la procedura non viene inviato..

martedý 18 novembre 2014 - ID7084

Allorquando si vuole inviare un documento Pregeo esente ma non è possibile selezionare la motivazione tra quelle previste nell'elenco, e si inserisce una motivazione 'Altro' a testo libero, può accadere che si riceva la segnalazione 'Impossibile inviare il documento'. In questo caso si suggerisce di verificare che il testo inserito risulti di lunghezza inferiore a quella massima consentita (300 caratteri, derivanti dalla somma dei caratteri presenti nelle due motivazioni: Tributi e Bollo), ed inviare solo le informazioni indispensabili per l'ufficio a recepire la motivazione dell'esenzione dal pagamento..

Anomalia riscontrata in fase di verifica del codice fiscale in base dati anagrafica. Messaggio tecnico: Codice fiscale non presente in archivio. .

martedý 18 novembre 2014 - ID7083

La planimetria può essere rilasciata solo se i dati del proprietario indicati nella richiesta corrispondono all'intestatario dell'immobile..A tal fine il sistema effettua i seguenti controlli:.Se il proprietario è una Persona Fisica: .esatta corrispondenza del codice fiscale indicato e quello presente negli atti catastali; il codice fiscale deve risultare validato in Anagrafe Tributaria e in corso di validità. .Se il proprietario è una Persona non Fisica: .esatta corrispondenza del codice fiscale della Persona non fisica. Se tale dato non è presente negli atti catastali, la planimetria non viene rilasciata..Se il proprietario è una Persona Fisica deceduta: .esatta corrispondenza del Nome e del Cognome del soggetto intestatario (è consentita in questo caso la richiesta senza il codice fiscale: la richiesta deve essere effettuata in qualità di erede).Nel caso in cui il proprietario non risulti effettivamente intestatario di diritti reali sull'immobile indicato, il servizio non viene effettuato. Il professionista, prima di dare seguito alla richiesta dovrà farsi carico di verificare la presentazione delle pratiche di pre allineamento presso l'Ufficio Provinciale di riferimento. .

L'utente ha richiesto una mappa tramite la funzione che è stata attivata 'export mappa'. Inserisce i dati richiesti relativi alla mappa necessaria - invia la richiesta pagando 43,00 ¿; in sezione Richieste vede solo un file P7M e non il DXF che è il formato necessario e richiesto - vede anche la quietanza di pagamento..

lunedý 17 novembre 2014 - ID7082

All' interno del file con estensione p7m è contenuto il file .dxf richiesto. La procedura per estrarre il file dal documento firmato digitalmente è la seguente:. - aprire il file con estensione .p7m con un qualsiasi programma in grado di leggere archivi protetti da firma digitale;. - salvare il contenuto del file .p7m come archivio compresso con estensione .zip;. - aprire l'archivio con estensione .zip appena salvato per ottenere il file con estensione dxf..

Problemi con invio DOCFA - Errore riscontrato:.Exception in LeggiDatiDocfa.doThat():java.lang.IllegalArgumentException, message:No Pdf document in memory. you must load a PDF document first!.

lunedý 17 novembre 2014 - ID7081

Il documento DOCFA una volta generato non va aperto, ne' salvato, bensì firmato e inviato. Se si manipola il file o si visualizza con qualche programma di anteprima potrebbe venire valorizzato l'attributo visualizzazione web veloce (file linearizzato), che anche da controlli successivi deve rimanere impostato a NO. Per verificare la valorizzazione di tale attributo è necessario controllare questo valore all'interno delle proprietà del documento..

Ricevo continuamente errore quando effettuo il controllo del plico o quando lo salvo tramite Unimod, l'errore è il seguente: java.lang.reflect_invocation.target_exception.

lunedý 17 novembre 2014 - ID7080

Si deve installare Unimod con utenza da amministratore, garantire tutti i privilegi (controllo completo) al software per l'accesso alle cartelle dove questo insiste. Aggiornare la black box, preventivamente scaricata senza scompattarla, tramite la voce di menu black box, aggiornare il file comuni dal menu file, compilare i dati utente e se il problema persiste provare l'installazione su altra postazione con un sistema operativo compatibile a quello in uso, ma non viziato da modifiche o configurazioni dettate da esigenze particolari..

Ho inviato un contratto d'appalto telematicamente all'ufficio del Registro, comprensivo di tutti gli allegati. Ho fatto firmare il titolo digitale da tutti i soggetti interessati, ma dopo l'invio continuo a ricevere scarto del documento inviato.

lunedý 17 novembre 2014 - ID7079

L'errore si è verificato poiché nel titolo digitale presente nel modello unico inviato sono presenti più firme. La firma digitale da apporre deve essere solo quella del funzionario rogante. E' inoltre stato evidenziato che per il momento non è necessario inserire il titolo digitale nei modelli unici indirizzati al solo Ufficio del Registro. Solo se gli invii vengono effettuati anche agli uffici dei Registri Immobiliari la presenza del titolo digitale diventa obbligatoria..

L'utente voleva cercare di disabilitare un utente per poi poterlo abilitare all'invio delle cancellazioni di ipoteca..

lunedý 17 novembre 2014 - ID7078

Tramite la funzione Gestione utenti è possibile creare la lista utenti da disabilitare/abilitare. E' poi necessario esportare tale lista in formato xml, firmarla digitalmente (estensione p7m) e caricarla tramite la stessa funzione presente nel sito, selezionando il file appena firmato, per poi effettuare l'invio. Dalla stessa funzione è inoltre possibile visualizzare lo stato della richiesta..

Per il censimento del Responsabile della Toponomastica il Responsabile del servizio può utilizzare le funzioni a disposizione sull'applicativo nella sezione "Gestione Utenze" relativa a "Servizi per i Comuni/Enti"..

lunedý 3 marzo 2014 - ID7014

Qualora il Responsabile del servizio non possa accedere a Sister, si puo':. Recuperare la password attraverso la funzione "Hai dimenticato la password?" presente in questa pagina.. Chiedere la sostituzione del Responsabile del servizio presentando formale richiesta e allegando: nuova scheda per l'attivazione del servizio; copia, con firma autografa, di un documento di riconoscimento del nuovo Responsabile del servizio; informativa per la privacy..Le richieste sono lavorate in stretto ordine di arrivo..Al fine di consentire un piu' efficace lavoro si invita gli enti ad inviare le richieste:.-attraverso un' unica modalità di trasmissione.-dopo aver verificato che il nominativo che intendono indicare non sia già censito come Responsabile del servizio.. QUALORA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO SIA GIÀ CENSITO NON E' NECESSARIO INVIARE ALCUNA DOCUMENTAZIONE..

Aggiornamento della versione 4.4.1 di Unimod :.

venerdý 14 febbraio 2014 - ID7012

- Accoglie la gestione relativa all'istituzione, a partire dal 01/01/2014, dei nuovi comuni amministrativi.;.- Rimuove l'errore "java.lang.reflect.invocation target get exception" fornito erroneamente in fase di controllo del plico..-Permette l'aggiornamento di alcune tabelle (liste) utilizzate dal programma che potrebbero dover essere modificate a seguito di variazioni normative od eventuali correzioni..E' possibile infatti scaricare attraverso Internet le nuove tabelle in una cartella a scelta e richiamare da programma la cartella dove sono stati scaricati i file di aggiornamento..Automaticamente il programma sostituirà le vecchie tabelle con le nuove e i nuovi dati sono automaticamente messi a disposizione per una corretta lavorazione..Le tabelle aggiornate sono incluse nell'installazione. Gli aggiornamenti verranno di volta in volta aggiunti in questa sezione..E' disponibile la tabella ComuniCat.xml da scaricare, seguendo la modalità sopra descritta, per sanare un'anomalia relativa alla visualizzazione dell'elenco dei comuni catastali appartenenti alle province di Pisa, Pesaro Urbino e Forlì.Di seguito è possibile scaricare la tabella ComuniCat.xml.." ComuniCat.xml - Connessione ADSL - doc." ComuniCat.xml - Connessione analogica - doc.

CONSULTAZIONE CATASTALE : Si informa l'utenza che sono disponibili nuove funzionalità a supporto del servizio ed utili sia per agevolare le fasi di ricerca che per la fruizione delle informazioni ottenute..

venerdý 6 luglio 2012 - ID6933

Le novità riguardano essenzialmente:. 1) l'inserimento della motivazione (obbligatoria per le convenzioni non a pagamento),. 2) l'ausilio alla compilazione delle maschere di ricerca utilizzando il tasto "Ultima ricerca",. 3 ) la possibilità di ricerche per soggetto ampliate limitate per lunghezza di nome e cognome,. 4 ) la lista elaborati planimetrici,. 5 ) la stampa parziale Elenco immobili..Per approfondimenti sull'argomento si rimanda alla sezione Info & Aiuto..

CONSULTAZIONE IPOTECARIA : Si informa l'utenza che sono disponibili nuove funzionalità a supporto del servizio utili sia per agevolare le fasi di ricerca che per la fruizione delle informazioni ottenute..

venerdý 6 luglio 2012 - ID6932

Le novità riguardano essenzialmente:. 1) l'inserimento della motivazione (obbligatoria per le convenzioni non a pagamento).. 2) l'ausilio alla compilazione delle maschere di ricerca utilizzando il tasto "Ultima ricerca",. 3) l'indicazione del numero di annotamenti in calce alle note riportate nell'elenco sintetico formalità,. 4) l'avviso, con segno di spunta, per le note già visionate.. Per approfondimenti sull'argomento si rimanda alla sezione Info & Aiuto..

Che cosa fare se si riceve il messaggio: "N110 - Descrizione errata per tipo agevolazione - errore bloccante(E)"?.

mercoledý 7 dicembre 2011 - ID6883

Dal giorno 8.11.2011 è operativo un controllo bloccante sui dati del negozio che obbliga l'utente a fornire la descrizione dell'agevolazione di 'Altro tipo' e restituisce questo messaggio quando tale descrizione non viene fornita oppure ha una lunghezza di oltre 50 caratteri..Per procedere nell'invio è pertanto necessario fornire la descrizione dell'agevolazione di 'Altro tipo', usando al massimo 50 caratteri..

Che formato devono avere il Titolo sottoscritto con firma digitale ed il Duplo?.

giovedý 17 novembre 2011 - ID6868

I formati del Titolo e del Duplo devono essere conformi ai requisiti previsti dall'Allegato al decreto interdirigenziale del 21 dicembre 2010: .* il Titolo si accetta solo in formato TIFF e PDF/A - versione 1.4 .* il Duplo è predisposto in formato PDF/A - versione 1.4.

A che cosa serve, nel dettaglio Note e Volture, il bottone cliccabile a forma di triangolo rosso sotto la colonna 'Richiesta restituzione di parte'?.

lunedý 14 novembre 2011 - ID6867

Il bottone che raffigura il triangolo rosso va cliccato solo se si intende richiedere la restituzione della formalità, cioè la formalità viene restituita al Notaio senza essere presentata.

Che cosa bisogna fare se, richiedendo la planimetria si riceve il messaggio ' Planimetria non rilasciabile. Planimetria non trovata', pur avendo rintracciato il fabbricato tramite visura per immobile?.

lunedý 14 novembre 2011 - ID6866

Rivolgersi all'ufficio di competenza per richiederla direttamente oppure per farla rendere disponibile su SISTER dall'ufficio stesso.

Che cosa bisogna fare se, richiedendo l'Estratto di mappa, si riceve il messaggio 'Nessuna delle particelle specificate è stata trovata in cartografia', pur avendo rintracciato il terreno tramite visura per immobile?.

lunedý 14 novembre 2011 - ID6865

Rivolgersi all'ufficio di competenza per richiederlo direttamente, oppure per farlo rendere disponibile su SISTER dall'ufficio stesso.Si precisa che l'Estratto di mappa per aggiornamento è una modalità finalizzata all'introduzione di una modifica nelle mappe catastali; le operazioni di aggiornamento, in seguito, sono effettuate nell'ambito del software PREGEO.

Quali sono le differenze fra le diverse tipologie planimetriche in ambito catastale?.

lunedý 14 novembre 2011 - ID6864

Visura planimetrica (o Planimetria catastale),.è la pianta di un'abitazione, comprese le pareti divisorie interne.Elaborato Planimetrico, è la pianta di un intero fabbricato, riporta la suddivisione in subalterni e le parti di proprietà comune.Estratto di mappa, è la mappa di un terreno con le sagome degli edifici e i confini dei terreni stessi.

Perché selezionando il file xml non si vede la richiesta di Visura planimetrica?.

lunedý 14 novembre 2011 - ID6863

Il file xml contenente la richiesta di visura, generato alla fine della fase di predisposizione della richiesta, va scaricato sul p.c. senza aprirlo.Successivamente va firmato elettronicamente ed inviato al sistema centrale.Alla fine, il sistema restituisce la Visura planimetrica vera e propria che si consulta aprendo l'icona gialla 'Dettaglio pratica'e poi l'icona grigia 'Planimetria'.Per ulteriori chiarimenti sulle modalità operative per richiedere la Visura Planimetrica è disponibile il video illustrativo all'indirizzo http://portaleassistenza.agenziaterritorio.it/KnowledgeBases/SISTER_TP/Video%20visura/visura_planimetricaprototipo.htm .

Come inviare un documento DOCFA da presentare a titolo gratuito?.

venerdý 4 novembre 2011 - ID6861

Alcune tipologie di documenti Docfa (per esempio "Variazioni toponomastiche" o "Allineamento di identificativi catastali") si possono presentare all'ufficio competente a titolo gratuito. Questi documenti possono attualmente essere trasmessi telematicamente indicando il numero 0 ("zero") nel campo "Numero di unità dichiarate o derivate"..

Che cosa fare in caso di tentativo di pagare tributi delle Entrate con quelli del Territorio (a credito), prima che sia stata prodotta la ricevuta di pagamento dal servizio interbancario?.

mercoledý 2 novembre 2011 - ID6860

Attendere (almeno 10 giorni lavorativi dalla data di invio) l'emissione della ricevuta..

Che cosa fare in caso di tentativo di compensazione dell'importo dovuto con quello relativo ad una pratica "storicizzata" (cioè, più vecchia di sei mesi) senza aver preventivamente ripristinato quest'ultima?.

mercoledý 2 novembre 2011 - ID6859

Far effettuare il ripristino dei soli dati..

Che cosa fare in caso di tentativo di compensazione quando non sono ancora giunte al sistema le ricevute di scarto del reparto di Pubblicità immobiliare, pur essendo noto il protocollo della formalità in oggetto?.

mercoledý 2 novembre 2011 - ID6858

Controllare sul cruscotto la visualizzazione dell'esito del reparto di Pubblicità immobiliare e in caso negativo rivolgersi al servizio di assistenza..

Che cosa fare in caso di tentativo di pagare un importo, utilizzando un precedente pagamento integrativo?.

mercoledý 2 novembre 2011 - ID6857

Presentare istanza cartacea di rimborso all'Agenzia del Territorio (come ribadito al punto 9 della circolare n. 3 del 2/05/2002 dell'Agenzia del Territorio)..

Che cosa fare in caso di tentativo di pagare un importo, utilizzando quello di un atto inviato da altro notaio?.

mercoledý 2 novembre 2011 - ID6856

L'operazione non è consentita: presentare istanza cartacea di rimborso all'Agenzia del Territorio (come ribadito al punto 9 della circolare n. 3 del 2/05/2002 dell'Agenzia del Territorio)..

Che cosa fare in caso di inserimento di codici tributo o codice conservatoria errati?.

mercoledý 2 novembre 2011 - ID6855

Controllare i dati nell'invio che ha generato il credito..

Che cosa si deve fare se si riceve il messaggio "Assenza modello 57"?.

giovedý 27 ottobre 2011 - ID6854

Se, in seguito alla richiesta di un nuovo subalterno nell'ambito del catasto urbano, viene ricevuto il messaggio "Assenza modello 57", il professionista non può effettuare tale richiesta in modalità telematica, ma deve direttamente rivolgersi all'ufficio..Tale evenienza si verifica quando è la prima volta che, per quella specifica particella, viene richiesta tale operazione..

Inserimento di codici tributo o codice conservatoria errati.

giovedý 20 ottobre 2011 - ID6853

Controllare i dati nell'invio che ha generato il credito.

Quali sono le modalità di ricarica del castelletto?.

mercoledý 19 ottobre 2011 - ID6852

Il castelletto (intestato a persona fisica o giuridica) può attualmente essere ricaricato tramite:. - Porta dei Pagamenti di Poste italiane . - modello F24 . - versamento su C/C provinciale . .La "Porta dei pagamenti di Poste italiane" permette di utilizzare: . - carte di credito . - Carta PostePay . - Conto BancoPosta, ecc. . .Il versamento su C/C provinciale può essere effettuato tramite:. - bollettino postale . - bonifico bancario . - giroconto..

Come è possibile sottoscrivere e trasmettere atti con repertorio di cui è titolare un altro notaio non "coadiutore"?.

lunedý 19 settembre 2011 - ID6847

Nel caso in cui il notaio debba inviare un atto del cui repertorio non sia titolare per conto di un notaio di cui non sia coadiutore (es.: "Accettazione tacita di eredità"), è necessario far ricorso alla procedura di emergenza, cioè produrre il file xml contenente il Modello Unico e presentarlo su supporto magnetico allo sportello dell'ufficio competente..

Come è possibile sottoscrivere e trasmettere atti con repertorio di cui è titolare un altro notaio "coadiutore"?.

lunedý 19 settembre 2011 - ID6846

La Circ. n. 3 del 2/5/2002, emanata dall'Agenzia delle Entrate e dall'Agenzia del Territorio, recita: "Ai sensi dell'art. 1, comma 1, lettera d), del decreto direttoriale 13 dicembre 2000, gli utenti del servizio telematico, sono i pubblici ufficiali di cui all'art. 10, lettera b) del D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131, cioè i notai, gli ufficiali giudiziari, i segretari o delegati della pubblica amministrazione e gli altri pubblici ufficiali, per gli atti da essi redatti, ricevuti o autenticati.".Sulla nuova piattaforma Sister non vengono accettati Modelli Unici relativi ad un atto con repertorio il cui titolare è diverso da chi firma il documento, con la sola eccezione in cui chi firma (e trasmette) sia stato designato esplicitamente dal titolare del repertorio come proprio coadiutore..Quindi, un notaio B può firmare e trasmettere un adempimento per conto del notaio A (titolare del repertorio) solo se il notaio B è coadiutore del notaio A. Per definire il rapporto di collaborazione con il notaio B, il notaio A deve:.- nel caso in cui sia titolare di una convenzione in proprio, utilizzare direttamente le apposite funzioni disponibili in "Gestione utenza" per abilitare il notaio B e assegnargli il profilo di "Firma documento come coadiutore" . - nel caso in cui sia un utente di Notartel, utilizzare le procedure messe a disposizione da Notartel per gestire i collaboratori dello studio; sarà cura di Notartel trasmettere le informazioni a Sister. .Al momento della Presentazione Documenti di Sister per trasmettere il Modello Unico, il notaio B deve indicare esplicitamente di agire per conto del notaio A. In alternativa, il notaio B può semplicemente firmare il Modello e demandarne la trasmissione ad eventuali collaboratori del notaio A già censiti su Sister per questo tipo di operazione..

Come registrare un atto utilizzando nuovamente un repertorio già erroneamente attribuito?.

lunedý 12 settembre 2011 - ID6844

Quando si ha la necessità di riutilizzare in un momento successivo un numero di repertorio che era stato in precedenza erroneamente attribuito (e poi corretto), si tenga presente che non è possibile inviare telematicamente un atto con quel numero di repertorio, poiché risulta già registrato. L'utente deve invece presentare con procedura d'emergenza anche l'atto con il numero di repertorio inizialmente erroneamente attribuito e successivamente modificato, poiché le correzioni eseguite dagli uffici periferici non hanno aggiornato in questo caso gli archivi di Sister. In definitiva, l'utente deve far ricorso per due volte alla procedura di emergenza, sia per l'atto già registrato con il numero di repertorio sbagliato e poi modificato, sia per quello da registrare con lo stesso numero di repertorio. Per questo secondo atto i tributi devono essere versati tramite F23..

Qual è la procedura per richiedere la correzione del numero di repertorio indicato in un invio di Modello Unico?.

lunedý 12 settembre 2011 - ID6843

Per ciò che riguarda l'Ufficio delle Entrate, l'utente deve richiedere la correzione del numero di repertorio presentando la richiesta presso l'Ufficio delle Entrate competente ed effettuare in "procedura di emergenza" la registrazione dell'atto il cui repertorio risulta già registrato telematicamente..Per ciò che riguarda l'Ufficio del Territorio, si devono distinguere due casi:. 1. Se non è stata ancora effettuata la trascrizione della nota contenente il numero di repertorio errato l'utente deve recarsi in Conservatoria portando:. - la richiesta di correzione del repertorio inoltrata e protocollata dall'Ufficio delle Entrate;. - la nota corretta prodotta su floppy..L'ufficio deve:. - restituire la nota relativa all'invio errato;. - liquidare la nota presentata sul floppy..Il notaio dovrà quindi pagare contestualmente l'importo dovuto per la nota presentata sul floppy e successivamente richiedere la compensazione degli importi dei tributi relativi alla nota restituita.. 2. Se è stata già effettuata la trascrizione della nota contenente il numero di repertorio errato, è necessario presentare una nota di trascrizione in rettifica anche per via telematica..

Si informano gli utenti che fruiscono del servizio di ispezione ipotecaria a titolo oneroso che, in attuazione della Legge n.106 del 12/07/2011, a far data dal 1 settembre 2011, per le ispezioni nominative e per immobile effettuate nell'ambito di ogni singola conservatoria, saranno imputate le seguenti tariffe:.

mercoledý 31 agosto 2011 - ID6840

7,00 Euro (invece di 6,00 Euro), per ogni nominativo o immobile richiesto; l'importo e' comprensivo delle prime 30 formalita' (invece di 10 ) contenute nell'elenco sintetico;.3,50 Euro (invece di 3,00 Euro), per ogni gruppo di 15 formalita' (invece di 5 ), eccedenti il limite indicato al punto precedente, contenute nell'elenco sintetico..A partire dalla stessa data non si applichera' piu' la maggiorazione del 20 per cento sui tributi dovuti per l'acquisizione delle informazioni ipotecarie da parte dei riutilizzatori commerciali..

Come è possibile trasferire importi da un castelletto all'altro (solo a livello nazionale)?.

giovedý 14 luglio 2011 - ID6834

E'disponibile la funzione "Spostamento somme da castelletti", nell'area "Gestione contabile"; questi trasferimenti possono essere effettuati solo fra depositi nazionali (e non per depositi provinciali) di utenze con stessa denominazione e medesimo responsabile..Per situazioni non sanabili tramite la suddetta funzione o per richieste di chiarimenti, rivolgersi al contact center dell'Agenzia, all'indirizzo di mail: assistenzaweb@agenziaterritorio.it .

In caso di ravvedimento operoso, come vengono calcolati gli interessi e le sanzioni?.

giovedý 7 aprile 2011 - ID6816

Se il professionista vuole avvalersi del ravvedimento operoso, deve indicare la data di "ultimazione dei lavori". Da questa, viene ricavata la "data di violazione" aggiungendo i 30 giorni previsti per la presentazione in tempo utile del documento..Il calcolo delle sanzioni e degli interessi viene eseguito direttamente dalle procedure telematiche, senza che il professionista possa variare gli importi calcolati dal sistema; le sanzioni applicate sono riportate qui sotto..Data di violazione antecedente al 01/02/2011 e documento presentato:. -entro i 90gg dalla violazione: sanzione ¿ 21.50. -oltre i 90gg dalla violazione: sanzione ¿ 25.80.Data di violazione uguale o successiva al 01/02/2011 e documento presentato:. . entro i 90gg dalla violazione: sanzione ¿ 25.80. . oltre i 90gg dalla violazione: sanzione ¿ 32.25.

Quando è possibile richiedere un estratto "sostitutivo"?.

mercoledý 9 marzo 2011 - ID6808

Qualora si tratti di un errore imputabile all' Ufficio del catasto (estratto con particelle cartografiche non aggiornate o altro), l'utente dovrà mettersi in contatto con l'ufficio per chiedere la correzione degli archivi e poi potrà richiedere un estratto "sostitutivo" relativo allo stesso comune, foglio e particelle della richiesta originaria..Nel caso in cui l'errore sia imputabile al tecnico richiedente non è prevista alcuna sostituzione tramite Sister né esistono procedure di rimborso. .

Viene ricevuto il seguente messaggio di errore: "Si informano gli utenti che il codice fiscale dell'intestatario inserito nella Visura Planimetrica non risulta attualmente censito all'anagrafe tributaria dell'Ufficio delle Entrate"..

martedý 22 febbraio 2011 - ID6802

Si consiglia all'utente di recarsi presso il competente ufficio dell'Agenzia dell'Entrate per controllare la situazione del Codice Fiscale..

L'invio non è andato a buon fine con il seguente messaggio di errore: "E' stato indicato un codice fiscale che si riferisce ad una persona non fisica mentre e' previsto che venga inserito quello di una persona fisica"..

martedý 22 febbraio 2011 - ID6801

Nella Richiesta delle planimetrie è OBBLIGATORIO indicare nel campo "Incarico professionale ricevuto da" i dati identificativi della PERSONA FISICA (nome, cognome e codice fiscale) che incarica il professionista di richiedere la planimetria e a quale titolo (erede, autorita' giudiziaria, intestatario, promissario acquirente, rappresentante legale o volontario)..

Nel documento inviato non è presente l'autocertificazione del tecnico..

martedý 15 febbraio 2011 - ID6799

Nella compilazione del pacchetto DOCFA, all'interno del modello "SelezioneQuadriModelloD" --> Dichiarante --> Modifica --> Attestazione per invio telematico --> Selezionare "SI".

Che cosa fare se un Modello Unico viene scartato con errore di Sistema 2018?.

martedý 1 febbraio 2011 - ID6787

L'errore può essere meglio riconosciuto dalla seguente diagnostica:. .su applicativi: "Errore di sistema nell'elaborazione del file trasmesso.". .su ricerca errore: "Modello Unico 6 2 Throwable in GestPutCode -commitMQ:com.ibm.mq.MQException, message:MQJE001: Si è verificata una MQException: Codice completamento 2, Causa 2018 MQJI002: Non connesso a un gestore code.". .Al momento, sono possibili le seguenti alternative:. - Dopo aver corretto le parti testuali del documento, eliminando caratteri non consentiti (che potrebbero essere stati inseriti, ad esempio, con procedimenti di copia/incolla), provare a reinviarlo. - Nel caso in cui non si riesca a risolvere il problema con l'invio telematico, fare ricorso alla procedura di emergenza (presentazione della pratica allo sportello.

Come può un notaio richiedere la compensazione per tributi già versati relativi ad una nota rifiutata o restituita?.

giovedý 25 novembre 2010 - ID6781

Le note rifiutate si distinguono da quelle restituite per il numero di presentazione attribuito durante la lavorazione in ufficio.. Quindi, nel caso in cui nell'esito prodotto dalla conservatoria venga riportato il Numero di presentazione, la richiesta di compensazione deve essere compilata indicando i dati nell'elemento "EstremiNotaRifiutata":.TipoNota:. T = Trascrizione,. I = Iscrizione,. A = Annotazione. CodiceConservatoria:. codice della conservatoria presso la quale è stata eseguita la formalità (Numerico di 4 caratteri). NumPresentazioneUno:. numero di presentazione (numerico di 4 caratteri). NumPresentazioneDue:. numero di presentazione (numerico di 3 caratteri). DataPresentazione:. numerico di 8 caratteri (ggmmaaaa).Viceversa, nel caso in cui nell'esito prodotto dalla conservatoria il Numero di presentazione è uguale a zero, la richiesta di compensazione deve essere compilata indicando i dati nell'elemento "EstremiNotaRestituita":. TipoNota:. T = Trascrizione,. I = Iscrizione,. A = Annotazione. CodiceConservatoria:. codice della conservatoria presso la quale è stata presentata/depositata la formalità (numerico di 4 caratteri). NumProtocolloUno:. numero di protocollo della nota restituita/annotamento eliminato (numerico di 7 caratteri). NumProtocolloDue:. numero di protocollo della nota restituita/annotamento eliminato (numerico di 3 caratteri). AnnoProtocollo:. numerico di 4 caratteri (aaaa).

Come si esegue il cambio dell'Ufficio delle Entrate di competenza di un notaio?.

giovedý 18 novembre 2010 - ID6778

- accedere al sito di "Gestione Servizi Telematici - Agenzia del Territorio", tramite il link: http://gestioneservizitelematici.agenziaterritorio.it.- selezionare la funzione "Uffici Provinciali".- selezionare "Modifica Utenti".- indicare il codice fiscale del notaio.- selezionare il nuovo ufficio delle Entrate di competenza..

Come si debbono compilare i campi "Informazioni per l'esenzione" e "UIU"..

venerdý 8 ottobre 2010 - ID6772

Il campo "Informazioni per l'esenzione" va utilizzato esclusivamente nei casi di esenzione previsti dalla specifica normativa..Nei casi in cui non si debba selezionare alcuna causale di esenzione, ma per alcune o tutte le UIU non debbano essere versati tributi, nel campo "UIU" va obbligatoriamente indicato il numero delle sole unità immobiliari alle quali si riferiscono tributi (se non si debbono versare tributi per alcuna unità, indicare il numero 0)..

Come si debbono compilare i campi "Informazioni per l'esenzione" e "UIU"?.

venerdý 8 ottobre 2010 - ID6771

Il campo "Informazioni per l'esenzione" va utilizzato esclusivamente nei casi di esenzione previsti dalla specifica normativa..Nei casi in cui non si debba selezionare alcuna causale di esenzione, ma per alcune o tutte le UIU non debbano essere versati tributi, nel campo "UIU" va obbligatoriamente indicato il numero delle sole unità immobiliari alle quali si riferiscono tributi (se non si debbono versare tributi per alcuna unità, indicare il numero 0)..

Il codice dell'ufficio delle Entrate di interesse è cambiato, per cause diverse (aggiornamento, accorpamento, scissione).

mercoledý 24 febbraio 2010 - ID6697

Accertare quale sia il SW usato dal notaio (Unimod o altro).Se non conosciuto, aprire un file . xml già inviato controllando nella parte iniziale dello stesso se sia inserito il nome della Software House..( es. <!-- ** Modello Unico creato da OA Sistemi srl ** --> ).Se il SW è diverso da Unimod, rivolgersi all'assistenza della software house che lo produce..Se si tratta di Unimod:.Aprire il file Utente.xml (cliccando con il tasto destro --> apri con --> blocco note), accessibile solitamente da C --> Programmi -->UniMod Client-->xml.Inserire tra le virgolette il nuovo codice delle entrate nella voce "DatiTelematico CodUfficioEntrate", mantenendo il carattere maiuscolo..Sulla barra delle funzioni di "Blocco note" selezionare "file-->salva" e chiudere il file..Di seguito un esempio del file:.<?xml version="1.0" encoding="ISO-8859-1" standalone="yes"?>.<Utente>. <DatiTelematico CodUfficioEntrate="R0A">. <...........

Dal 8-10-2009 gli utenti Sister degli Sportelli Decentrati Catasto e degli Sportelli Light accedono alla nuova piattaforma Sister .

giovedý 8 ottobre 2009 - ID6688

Gli utenti devono eseguire la procedura di abilitazione sul nuovo sistema con i criteri già illustrati nelle precedenti migrazioni.. .

Talvolta la nota in formato ottico non è disponibile a video..

giovedý 24 settembre 2009 - ID6682

In pochi casi (relativi al periodo precedente alla meccanizzazione) può verificarsi che in sede di ispezione ipotecaria venga emesso il messaggio "Nota consultabile solo presso la conservatoria". Ciò si verifica quando la nota non è stata acquisita in modalità ottica oppure non è stata associata agli identificativi di ricerca..


  1. Stampa Stampa